IL BORDER COLLIE

Il Border Collie è un cane estremamente intelligente, molto attivo e dolce. Queste caratteristiche caratteriali si declinano nella mission di questa razza: l'attitudine al lavoro. Il Border Collie è un animale che per definizione deve sentire di avere un obiettivo. Vuole rendersi utile e sapere di avere un ruolo nel branco. foto diVera 1 Con il termine Collies ci si riferisce a tutti i cani scozzesi da pastore. La parola Border invece fa riferimento ai Borders, un'ampia zona al confine tra Scozia e Inghilterra. Nelle origini della razza possiamo trovare la matrice che costituisce l'essenza di ciò che rappresenta oggi il Border Collie. Nel passato, ma oggi tanto quanto allora, i pastori ricercavano nei cani da pastore doti ben specifiche che gli garantissero una buona sicurezza nella conduzione del gregge: agilità, docilità, obbedienza e intelligenza. Queste caratteristiche si sono tramandate di generazione in generazione e contraddistinguono il Border di oggi. Compito dell'allevatore è quello di preservare tali caratteristiche allevando soggetti con un buon equilibrio psicofisico. Se la genetica è la base dell'iceberg, la componente ambientale fa la parte restante. Con il termine ambientale mi riferisco al contesto fisico e relazionale entro il quale vengono allevati i cuccioli. Le mie cucciolate vengono allevate in casa e i cuccioli vengono fin da subito manipolati e introdotti ai "suoni e ai rumori" dell'ambiente esterno. Grande importanza viene data alla fase di socializzazione che unitamente alla presenza di una madre "sufficientemente buona" creano le basi per lo sviluppo di cuccioli dotati di un buon equilibrio e di un attaccamento sicuro. Dallo svezzamento in poi lo stile educativo della persona che decide di prendersi in carico il cucciolo riveste un ruolo fondamentale. Il padrone ideale deve essere una persona autorevole, capace di ammonire ma solo al momento giusto, di motivare, coinvolgere, premiare il proprio cane. Se il Border vi riconosce in questo ruolo allora la strada è in discesa. Se non saprete rivestire con equilibrio e costanza tali funzioni il rischio in questa razza è di istericizzare i soggetti e renderli impulsivi ed incontrollabili. Altra cosa molto importante è rappresentata dal senso che il Border foto diVera 2sente di assumere nel branco. Non è obbligatorio che il padrone si dedichi all'agility dog o ad altre discipline. Certo con un cane con un potenziale come quello del Border Collie è auspicabile, ma non obbligatorio. Ciò che conta è fare in modo che il cane trovi un senso all'interno della relazione che si costruisce tra esso e il padrone. È fondamentale innanzitutto un corso di base, quindi può essere sufficiente anche solo ripetere gli esercizi fondamentali appresi durante il corso ed aggiungere saltuariamente qualche variante per rendere il Border felice. Dedicare mezzoretta al giorno solo a lui è un primo passo verso un equilibrio psicofisico. Portarlo a fare una passeggiata, una corsa, dargli dei comandi all'interno di svariate situazioni sono tutti elementi che renderanno il nostro amico un cane felice.